I 50 anni della JP Metal 2018

Un piccolo spazio di 20 piedi quadri sulla strada Lamoureux in Montreal Nord: è questa l’ubicazione esatta in cui nell’aprile del 1968 apriva i battenti la JPMetal, dietro iniziativa di Giuseppe Paventi e famiglia. Una modesta fabbrica di tavoli e sedie per cucina che usava come materia prima appunto il ferro lavorato, distinguendosi subito per l’originalità del disegno e la qualità della produzione.

Al giorno d’oggi intanto, dopo 50 anni di successo, quella che a suo tempo i campopietresi di Montreal chiamavano la manifattura “ru pajisane” non è altro che un nostalgico ricordo. A partire dagli anni ’80, infatti, la JP si è lanciata nella lavorazione di mobili e suppellettili in legno per negozi e magazzini di vendita al dettaglio. Polo Jeans, Tommy Hilfiger, Harley Davidson, La vie en rose, Tumi ed altri ancora sono solo alcuni dei più assidui e fedeli clienti della JPMetal sita oggi al 7335 della Henri Bourassa in Ville D’Anjou.

Anche il suo raggio di azione si è andato sempre più estendendo: se all’inizio il suo «made in Canada» era esportato solo negli Stati Uniti adesso invece ricopre i mercati del mondo intero, Europa compresa. In seguito entrano in fabbrica pure suo figlio Martino ed i suoi tre generi; da mettere in evidenza intanto, in questa ditta a gestione familiare, anche la presenza di alcuni giovani nipoti del fondatore come ad esempio Veronica Paventi, Joseph Paventi Junior e Daniel Basile. Il Paventi, quindi, sta pensando ad assicurare anche un buon futuro a quello che l’illustre molisano Carlo Selvaggi, allorché Console Generale d’Italia a Montreal, ebbe a definire “L’impero Paventi”, dove si lavora insieme per costruire grandi cose!





Tutti i diritti riservati 2020  - Associazione Culturale Di Campodipietra A Montreal Canada
Sito realizzato da MLSC